Tendenze primavera-estate 2015: oggi mi sento Seventies



tendenze seventies Va bene, lo abbiamo capito, per essere cool bisogna avere sempre qualche capo anni '70 nel guardaroba! Di seguito troverete i consigli per andare sempre sul sicuro ed essere impeccabili, ispirandovi a questo stile. La tendenza Seventies ritorna costantemente, quindi mi raccomando, non liberatevi mai di capi che rientrino in questo mood!

Per usufruire perfettamente del look anni '70, bisogna capire esattamente quali sono le linee guida di quegli anni da seguire, così sarà impossibile sbagliare. Si dice 70 e ovviamente si pensa subito ai colori e alle stampe: Cerchi, linee intrecciate deformate, disegni geometrici multicolor e soprattutto motivi floreali. Le stampe vanno bene su pantaloni, miniabiti, vestiti, foulard e camice. Quando si pensa alla donna seventies, la si collega sia a un'immagine romantica, leggiadra, libera, sia alla risolutezza: Una ragazza sensuale ma decisa e che "detta le regole". Perfette, per rievocare questo stile, sono le camice dal taglio morbido, anche trasparenti (come proposto da Kokka e Alberto Biani o Liu Jo, in cui spunta anche del floreale). Misure maxi per camice e cardigan e non sbaglierete, un'idea? la linea primavera-estate di Bershka, dichiaratmente d'ispirazione anni'70 con influenze marocchine nei dettagli, in un'atmosfera gipsy-folk.

Gli Abiti lunghi devono trasmettere leggerezza, quindi dovranno essere eterei e morbidi, ma in numerose varianti: si va dai color-block primaverili (giallo e in plissé in Blumarine), alle stampe, dalle scollature a V provocanti (Les Copains) o maggiormente castigati con maxy fiori (Gucci), fino allo stile propriamente hippie. I caftani sono un must (bellissimi quelli proposti da Anna Sui) mentre i cardigan e le sciarpe devono rigorosamente ricoprirsi di linee geometriche, come propone Michael Kors. Per le giacche si consiglia il classico trench, giubbini in jeans o in pelle dal taglio squadrato (sexy la giacca in pelle traforata di Tommy Hilfiger) o con frange (protagoniste della collezione di Etro).

Veniamo alle gonne: non potete non comprare la gonna folk, uno dei trend di stagione, comoda e abbinabile in mille modi sia di giorno che di sera e in grado di rendere chic l'intero look (Sisley,H&M, Bershka e Pinko). Per i pantaloni é molto semplice: Vita alta e a zampa (Emilio Pucci, Liu Jo in jeans o Kor@kor in tela e a mezza gamba). La mini gonna (nata nel 1963) e gli hot-pants (1973) sono capi evergreen, anche loro immancabili, e che troverete in ogni dove.

Ora passiamo agli accessori, parole d'ordine: Fiori, geometrie e richiami all'India. Per i bijoux (Stroili e Sodini) sono consigliate collane lunghe e fini o corte ed elaborate, se composte da perline l'effetto risulterà pienamente seventies. Gli orecchini a cerchio (Brosway) o in stile etnico (Accessorize) senza mai eccedere nell'accostare troppi "preziosi", che attribuirebbero pesantezza al look. A volte basta un orologio in pelle (Yory Burch o Liu Jo Luxury).

Calzature cult? zoccoli, zeppe (Primadonna), tacchi con plateau colorati, stringate (H&M) e stivali molto alti, senza mai dimenticare le Converse. Se desiderate osare, un accessorio impegnativo è dato dal cappello hippie di misura extra-large (Marzi Firenze). Gli occhiali da sole sono i notissimi "fanali", molto grandi, con montature colorate e se sono pure Ray-ban è il top. Le Borse sono spaziose, dalle forme geometriche, squadrate e senza tracolla, da tenere quindi sotto braccio (Coccinelle, Accessorize) ma ci sono delle alternative "approvate": se cercate maggiore comodità potete munirvi del secchiello (Mango) o la shopper con frange (Kokka).

Nonostante siano passati decenni dalla moda anni'70, i suoi capi tornano ancora a conquistarci, grazie anche al mood vintage nel quale gli stilisti trovano conforto e ispirazione. E' incredibile vedere come i capi in fondo all'armadio delle nostre mamme possano riacquistare vita nelle rielaborazioni contemporanee, ma la moda è affascinante e sorprendente anche per questo.

moda anni 70