Look da ufficio con stile? Ora si può!



look ufficio stile

Spesso riviste e siti specializzati sulla moda sono sempre pronti a consigliare look estremi, per la sera e il tempo libero, che spesso sono inconciliabili con un outfit da sfoggiare nel luogo di lavoro. Ma avere stile in ufficio e in ambito professionale è davvero semplice. Ecco i must per non sbagliare mai. Dimenticatevi tailleur e camicie noiose, puntate su blazer anche colorati (foto in basso centrale), ma senza decorazioni, e abbinateli a t-shirt semplici a sfondo bianco o dai colori pastello. Sono ammesse le scritte, ma con oculatezza!.

Con il revival del look seventies troverete molte proposte interessanti, quindi potrete abbinare il blazer a una tracolla con frange e a pantaloni a zampa color block scuro o a un jeans semplice (per andare sul sicuro). Se siete stufe dei classici pantaloni maschili, ultimamente la gonna-pantalone sta tornando in auge tra le fashion victims: abbinatela a una camicetta (anche a pois) o ad un micro pull e, rigorosamente, a una borsa a mano o maxi bag.

Per le mises da ufficio puntare sempre ai colori pastello abbinati a colori quali: bianco, cammello e grigio chiaro. Porterete freschezza sul luogo di lavoro senza attirare troppo l'attenzione. Se amate le gonne stretch a vita alta, scegliete colori neutri (il nero non è vietato anche perchè conosciamo il suo potere snellente) e accostatele a camicie a fantasia tartan(ultima foto a fondo pagina), o comunque dalle linee morbide, lasciando che la camicia "sbuffi" dalla gonna. Il colore si può sempre recuperare con gli accessori, (evitando il fluo anche se è uno dei must di stagione) virando sul giallo, azzurro, arancione e le sfumature del rosso.

Se la vostra professione è in ambito "creativo" e potete permettervi di osare, sbizzarritevi con le stampe, abbinando camicie a pantaloni morbidi che richiamino i colori e le fantasie dell'India. Il monocromo è in pole position: abbiate coraggio, accostando pantaloni colorati a tinta unica con maglie e scarpe colorate e decorate. Il monocromo deve comprendere anche gonne, pull e camicie.

Per essere cool non si può non avere un trench (foto in basso, prima da destra), un capo cult made in England, il colore prediletto per questo capo (il beige) si presta bene per la creazione di un look semplice, ma allo stesso tempo autoritario e professionale: Scegliete una gonna in pelle stretch fino alle ginocchia (rosa, beige o grigia) o gonna in camoscio in nuances simili. Completa la mises una borsa a tracolla in pelle, scarpe stringate o ballerine e maglia oversize (bianca o beige).

Per chi ha un'anima più "rock", consiglio pantaloni a vita alta in tessuto o in jeans, giacca in pelle, maglia rigorosamente stretta da mettere dentro i pantaloni. Per le scarpe sono consigliate le scarpe stringate bicolori in vernice (foto in basso, la prima da sinistra).

Ovviamente l'outfit deve sembre concordare con l'ambiente lavorativo, ma alcune regole sono applicabili ovunque: gonna mai troppo corta (max 10cm sopra al ginocchio, a meno che non sia abbinata a leggins coprenti), mai calzare scarpe troppo "aggressive" con borchie, plateau-tacco troppo alto, o scarpe da sera e, infine, evitare sempre le scollature profonde. Ho notato che molte ragazze ora indossano le camicie ad alta trasparenza "perchè oggi si usa così"...si, ma bisogna tenerle fuori da certi luoghi, soprattutto perchè mostrare la propria lingerie non è di certo un buon "biglietto da visita". La cosa certa, è che rispetto a una volta sono ammessi look più colorati, abiti maggiormente aderenti, in una parola: più libertà. Sfruttate questa libertà, traendo ispirazione dalle foto, e noterete che il casual chic è davvero alla portata di tutte!