La Weimaraner-mania



weimaraner razza caninaSi sa, il cane è da sempre il migliore amico dell'uomo. Tra le tantissime varietà canine che siamo abituati a vedere, conoscere e amare, quella del Weimaraner merita sicuramente un'analisi. Oggi come mai prima, è una delle razze più richieste e in voga in Italia. Questi grandi cani grigi sono così, in breve tempo, diventati famosi; li abbiamo visti recentemente in programmi tv, nelle pubblicità e nei film. Il Weimaraner, altrimenti detto Bracco tedesco di Weimar, ha origini incerte; si è distinto nel mercato italiano solo nell'ultimo decennio e sappiamo poco di lui.

Questa razza ha una storia nobile e anche misteriosa. Abitualmente questo cane da caccia è associato al Duca tedesco Carl August e ai nobili della sua corte, che selezionarono questa razza per le battute nelle foreste. Inoltre è sicuramente imparentato con il Cane Grigio di Saint Luis, ritratto in quadri e dipinti di fine '500.

Si contraddistingue per un meraviglioso e insolito manto color grigio argento. Il pelo è lucido, corto e morbido. Buono con i bambini, ha una voce profonda, una coda lunghissima e grandi orecchie ciondolanti. I suoi occhi sono azzurri, chiari e dalle mille sfumature. Proprio il suo aspetto diverso, di grande effetto scenico, ha suscitato l'interesse di molti, passando da razza semi-sconosciuta a moda del momento. E' costoso, il prezzo per un cucciolo supera i mille euro. La sua stazza è ingombrante, ha bisogno di correre, di grandi spazi e interminabili passeggiate. Ha unghie affilate, da scavo. Il fisico è imponente e muscoloso; il maschio arriva a pesare quaranta chili ma ho visto femmine di weim fuori misura, che raggiungono in altezza i loro "colleghi" maschi.

E' un cane impegnativo, riflettete bene prima di portarvelo a casa; sarete subito conquistati dal suo aspetto carino e tenero, come quello di un peluche, ma quando crescerà diventerà scattante, energico e pieno di forze. Può essere talvolta irruente, è vivace e movimentato; combina marachelle e guai, i cosiddetti "weim-crime".

Il Weimaraner ha un carattere amichevole, è vispo e giocherellone ma spesso si mette nei pasticci, ha il vizio di masticare qualsiasi cosa, non importa se si tratta di  una pietra o un paio di occhiali: l'importante è distruggerlo. Impara a obbedire velocemente e s'addestra con facilità. Detto questo è bene che sappiate che non smetterà, neanche da adulto, di fare feste, di saltare scodinzolante e di leccarvi.  Dorme a pancia all'insù, in posizioni da acrobata e contorsionista; è perennemente affamato e in cerca di qualcosa da mangiare o sgranocchiare. Fate attenzione perché già dopo il primo anno di età sarà alto come una bambino di cinque  anni e la tavola sarà sempre a "portata di muso".

Per conoscenza diretta posso affermare che, rispetto alla maggior parte dei cani, il weim apprezza molto le carote, i cavolfiori, le verdure in generale e anche la frutta di stagione. L'agilità e la velocità sono le sue doti principali, è impiegato come cane da difesa e nelle ricerche di persone scomparse grazie al suo olfatto;  il suo nasone, in gergo  "tartufo" è sensazionale.  

La peculiarità di questa razza  è la sua capacità unica di assumere atteggiamenti e posizioni "umanizzati". Sono affettuosi a amano stare in braccio, farsi coccolare, siedono perfettamente in poltrona e dormono con la testa sul cuscino. Il Weimaraner è un cane di grande bellezza, molto sensibile, talvolta ingenuo e buffo. Ha bisogno di attenzioni e di contatto fisico; la sua gestione  è paragonabile a quella di un bambino. Per chi fosse interessato suggerisco di pensarci bene, la presenza di un weim in casa si sente!