L’11 novembre 2013: Milano ospita The Bloody Beetroots & Uma Thurman



bloody beetrootsQuest’anno le star americane di fama internazionale: l’attrice newyorkese Uma Thurman e il gruppo musicale The Bloody Beetroots, hanno deciso di scegliere lo stesso giorno e la stessa città per venire in Italia e segnare la storia della musica e fotografia. La band, con il cantante, italianissimo Sir Bob Cornelius Rifo in maschera, il testimone della compagna # DIESELREBOOT [progetto di Nicola Formichetti che da aprile sarà direttore artistico del marchio; più info e possibilità di votare su http://www.diesel.com/reboot e sul sito fashion, il suo porte-parole: www.roughitalia.com], si esibirà all’Alcatraz accontentando i suoi fan con degli insoliti suoni electro house e dance punk dell’ultimo album Hide nato dalla collaborazione con vari artisti tra cui il rapper di Brooklyn Theophilus London, Paul McCartney and Youth, il chitarrista Peter Frampton, Tommy Lee, fondatore dei Mötley Crüe e il cantautore australiano Sam Sparro.

Ai fan di fotografia ed un buon cocktail ha pensato invece la musa di Tarantino, Uma Thurman, affascinante quarantatreenne, che quel giorno presenterà il Calendario Campari 2014 di cui è protagonista. La Thurman è solo l’ultima bellezza a fare da testimonial al calendario della celebre bevanda: prima di lei, si erano concesse all’obiettivo Salma Hayek, Eva Mendes, Jessica Alba, Milla Jovovich e Penelope Cruz. Il gioiello della Campari verrà stampato in sole 9.999 copie, non sarà in vendita e verrà distribuito agli amici in tutto il mondo. La nuova edizione “rossa fuoco” Worldwide Celebrations contiene 14 scatti del fotografo di moda Koto Bolofo, dedicati ai festival delle culture del mondo. Un incontro di culture, tra la musica e moda, in una città multinazionale come Milano, dovrebbe essere una lezione per chi ancora non ha capito, essere diversi, non è un crimine, è un ponte “ tra la vecchia e la nuova generazione” [Redbull.com intervista], è il “sound of the future” proprio come la musica dei Bloody Beetroots.