Altomonte, un'oasi del Trecento toscano in Calabria



altomonte borgo medievaleAltomonte è un piccolo e grazioso paese di collina della provincia di Cosenza. Il centro storico sorge abbarbicato sopra uno spuntone roccioso affacciato sull'ampia valle del fiume Esaro, lungo il versante orientale del massiccio del Pellegrino, in Calabria. Altomonte è inserito nel circuito dei "Borghi più belli d'Italia" e ogni anno è meta di turisti e visitatori attratti dai paesaggi suggestivi che si godono dall'alto del borgo antico, e dai tesori del Trecento toscano conservati nel museo civico del paese.

Il borgo medievale è stato infatti forgiato dai normanni e dagli angioini, e conserva preziose testimonianze architettoniche come il castello medievale, la torre normanna detta del Pallotta, l'ex convento dei frati Domenicani e, su tutti, la suggestiva chiesa di Santa Maria della Consolazione.

Edificata nel XIV secolo la chiesa della Consolazione di Altomonte è il massimo esempio di architettura angioina in Calabria. Il grande rosone a dodici lobi con gigli angioini domina il centro storico di Altomonte, dove piccoli e accoglienti b&b si snodano lungo le strette vie ben tenute.

Nel centro storico di Altomonte ci sono vie talmente strette da risultare accessibili ad una sola persona alla volta. E' in questo dedalo di vie antiche che si ergono i monumenti architettonici più importanti di Altomonte, tra cui appunto l'ex museo dei frati Domenicani, oggi adibito a museo civico e la chiesa di Santa Maria della Consolazione. Proprio il museo civico di Altomonte conserva ed espone in otto sale preziose opere del Trecento toscano.

Tra i reperti esposti nel museo di Altomonte spicca una tavola raffigurante San Ladislao, dipinto da Simone Martini, considerato con Giotto il maggiore artista del Trecento italiano. Poi altre 2 tavole con figure di Santi, opere di Bernardo Daddi, altro maestro del Trecento che lavorò nella bottega di Giotto. Ancora due finissime tavolette in alabastro scolpite a bassorilievo da maestri francesi. Tra i maggiori dipinti del Museo Civico di Altomonte spicca la Madonna delle Pere, dipinto attribuito dai più a Paolo di Ciacio.

Queste sono le maggiori opere esposte nel museo civico di Altomonte situato all'interno dell'ex convento dei frati Domenicani. Lo stesso ex convento, annesso alla chiesa di Santa Maria della Consolazione e restaurato di recente dall'amministrazione comunale, offre una delle più belle ed interessanti opere architettoniche di Altomonte. La struttura conserva bene il piccolo e suggestivo chiostro quattrocentesco a due ordini con pilastri quadrati, archi romani e volte a crociera.

Nei dintorni piccoli b&b e botteghe artigiane ricavate nei palazzi antichi popolano le vie strette. Altomonte è uno dei borghi medievali tra i più suggestivi della Calabria, dove l'arte e la storia si coniugano con l'ambiente circostante. Il paese di Altomonte è adagiato a 500 metri di quota sopra la valle dell'Esaro, sulla dorsali orientali dei monti del Pellegrino, dal suo centro storico si godono vedute mozzafiato sulla Sibaritide e sull'intera catena del Pollino.